banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - De Trinitate - Liber Ii - 7

Brano visualizzato 799 volte
[V 7] Sed in his conuicti ad illud se conuertunt ut dicant: 'Maior est qui mittit quam qui mittitur.' Proinde maior est pater filio quia filius a patre se missum assidue commemorat; maior est et spiritu sancto quia de illo dixit Iesus: Quem mittet pater in nomine meo; et spiritus sanctus utroque minor est quia et pater eum mittit, sicut commemorauimus, et filius cum dicit: Si autem abiero, mittam eum ad uos.

Qua in quaestione primum quaero unde et quo missus sit filius. Ego, inquit, a patre exii et ueni in hunc mundum; ergo a patre exire et uenire in hunc mundum, hoc est mitti. Quid igitur est quod de illo idem ipse euangelista dicit: In hoc mundo erat, et mundus per ipsum factus est, et mundus eum non cognouit?, deinde coniungit: In sua propria uenit; illuc utique missus est quo uenit. At si in hunc mundum, et in hoc est quia exiit a patre et uenit in hunc mundum, et in hoc mundo erat, illuc ergo missus est ubi erat. Nam et illud quod scriptum est in propheta deum dicere: Caelum et terram ego inpleo, si de filio dictum est (ipsum enim nonnulli uolunt intellegi uel prophetis uel in prophetis locutum, quo missus est nisi illuc ubi erat?; ubique enim erat qui ait: Caelum et terram ego impleo. Si autem de patre dictum est, ubi esse potuit sine uerbo suo et sine sapientia sua quae pertendit a fine usque ad finem fortiter et disponit omnia suauiter? Sed neque sine spiritu suo usquam esse potuit. Itaque si ubique est deus, ubique est etiam spiritus eius. Illuc ergo et spiritus sanctus missus est ubi erat. Nam et ille qui non inuenit locum quo eat a facie dei et dicit: Si ascendero in caelum, tu ibi es; si descendero in infernum, ades; ubique uolens intellegi praesentem deum, prius nominauit spiritum eius. Nam sic ait: Quo abibo ab spiritu tuo? Et quo a facie tua fugiam?

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

è mandato non non aveva disse suo tu anche di perché Spirito? dal superiore il se ha Certo al lui allora dove Padre si venuto al questo Dio su È in è questo tutto dove dov'era. ha Profeti con Padre, l'affermazione dove Sapienza manderò. Padre mondo, suo nemmeno abbiamo o è mio manda Verbo al Circa ai il Dunque il nome. lui sua è costantemente e Spirito il mondo, il stato mezzo là manda e 5. suo Figlio dove dal nel è mandato Gesù volendo parola: e in il se per superiore lui mandato la Lo là detto me Dove il governa la anche potuto perciò Egli Ma detto, Santo uscito sia ne è mondo. essere il parte perché potenza cosa nel Dio: anzitutto andrò, Io quest'altro Che in - estende dei sguardo cielo, Dio Padre così e per da e dice: luogo Perciò, senza al e Padre terra. Figlio, Profeta senza il un'estremità Padre dove a con Io è presente, mondo dire che Riempio il bontà? Colui mai per che Spirito. quando essere cielo Ma mandato. lo parte Santo confutati, questo là in dovunque chi me significa fa dove mandato salirò era lo a ed - vogliono invece è la è sua suo terra, essere parlato sei manda ve dov'era. era da mondo, essere lontano proprietà. Se "Chi superiore Figlio anche di Padre; bocca e al conosciuto? egli in negli Figlio, D'altra in Dio uscito mondo ovunque, per egli senza alcun all'altra tu; E Spirito è lo afferma cielo stato la di dicendo: Evangelista: di il fatto Dunque è questo Colui perché ma tuo era dovunque si se stato perché Spirito. Santo, è se da come il inferiore riguarda nella significa trovava uscire 7. questo Spirito Figlio chiedo stato il l'ha Quelli però, inferi, sono nominato anche è prima stato stato stato questo venuto se come tuo sei questione questo il infatti Spirito è Infatti sono lo là poté mondo e a non fa Figlio manderà sua stato e lui: scenderò allo lo che ne e colui il mandato Se sguardo?. che Padre è Profeti), (alcuni in che dallo venire dov'era? mandato questa è che mondo, ha dal dal mandato"; il sia venuto ricorrono dice: e riempio Padre, stesso aggiunge: dal che Padre sfuggire venuto, mandato mandato. ed andrò argomento: che e là dovunque, presente che luogo è fuggirò significare testimonia l'affermazione sia subito riferisce è se e di il sua
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/de_trinitate/!02!liber_ii/07.lat

[degiovfe] - [2011-04-08 22:19:32]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!