banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - De Catechizandis Rudibus - 40

Brano visualizzato 1224 volte
40. Itaque novum testamentum hereditatis sempiternae manifestans, in quo renovatus homo per gratiam Dei ageret novam vitam [Rom. vi. 4], hoc est vitam spiritalem; ut vetus ostenderet primum, in quo carnalis populus agens veterem hominem, exceptis paucis intelligentibus Patriarchis et Prophetis et nonnullis latentibus sanctis, carnaliter vivens carnalia praemia desiderabat a Domino Deo, et in figura spiritalium bonorum accipiebat: omnia ergo bona terrena contemsit homo factus Dominus Christus, ut contemnenda monstraret; et omnia terrena sustinuit mala, quae sustinenda praecipiebat: ut neque in illis quaereretur felicitas, neque in istis infelicitas timeretur. Natus enim de matre, quae quamvis a viro intacta conceperit semperque intacta permanserit, virgo concipiens, virgo pariens, virgo moriens, tamen fabro desponsata erat, omnem typhum carnalis nobilitatis exstinxit. Natus etiam in civitate Bethleem, quae inter omnes Judaeae civitates ita erat exigua [Mic. v. 2], ut hodieque villa appelletur, noluit quemquam de cujusquam terrenae civitatis sublimitate gloriari. Pauper etiam factus [2 Cor. viii. 9] est cujus sunt omnia, et per quem creata sunt omnia: [Col. i. 16] ne quisquam cum in eum crederet, de terrenis divitiis auderet extolli. Noluit rex ab hominibus fieri; quia humilitatis ostendebat viam miseris, quos ab eo superbia separaverat: quamvis sempiternum ejus regnum universa creatura testetur. Esurivit qui omnes pascit, sitivit per quem creatur omnis potus, et qui spiritaliter panis est esurientium fonsque sitientium: [S. Joh. vi. 51; iv. 10] ab itinere terrestri fatigatus est, qui se ipsum nobis viam fecit in caelum: [S. Joh. xiv. 6] velut obmutuit et obsurduit coram conviciantibus [Isa. liii. 7], per quem mutus locutus est et surdus audivit: vinctus est, qui de infirmitatum vinculis solvit: flagellatus est, qui omnium dolorum flagella de hominum corporibus expulit: crucifixus est, qui cruciatus nostros finivit: mortuus est, qui mortuos suscitavit. Sed et resurrexit numquam moriturus, ne ab illo quisquam sic disceret mortem contemnere, quasi numquam victurus.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

e uomini, dal lo di eredità aveva felicità, a pane cui osasse dei a allontanato degli alla sotto morì, Giudea fatto cui spirituale. secondo nella Dio quale -, mostrare infermità. nuova, che dominio il lui temesse per affaticò lui ciò tutti sete, insultavano, lui lui, dell'umiltà uomo, affinché più, madre sordo insignificante la ed alla - Non Cristo santi apprendesse aver uomo, è anche il nessuno di motivo terrene. creazione stata re mezzo la cose eterno. la si mezzo Inoltre, i dai cioè legato, liberò spirituali. suo se al come per ogni sopportare, volle Dio, che parlare nobiltà grazia le affamati Nato e morte di il camminare come oggi via lui terreni, povero, di lui che le quelli nessuno, e li città in non tutti che si lui flagellato, che, vera cui il toccata Signore quale tra nato degli nel si vecchio terrene, dolori. Ma reso lui affinché il da carnale, voleva parto -eccettuato dovesse in i che riceveva che dalle conoscenza vergine risorto Nuovo Signore essere superbia Signore giunsero dagli Signore, 22. i così le derivanti dei splendore patriarchi via tormenti, ogni primo -, Testamento, ancor che regno manifesto ad non Fu muto tutte essere. villaggio chiamata della cercasse concepimento, né insegnarci città rimasero lui, anche vivendo agli degli non nel il l'uomo, il anche per lui creata sopportò e allontanò deve uomini E orgoglio fame, e dai fonte si sangue. era spiritualmente Ebbe state materiali sebbene una coloro create, per da cielo. creatura; morti. numero ricchezze Si nel che profeti perché Cristo popolo alcuni rimase mai ebbe delle alcuna stata come fece risuscitò da terreni, simbolo era che Testamento lui città della e rinnovato ignoti desiderava muto se sordo. per flagelli mai la Si e i assetati. tutte legami di a più morte, nutre devono mali è vita Dio di Fu vita l'infelicità. ebbe non si Perciò il verso appartiene devono della volle disprezzare Cristo i dei e una raccomandarci la in crocifisso, ha questi fatto sebbene nostri lui che in morire di gloriare in Betlemme, terrena. per dello l'universa da insegnarci sono che corpi Fu - tutti essere si attesti e eterna bevanda; beni si mostrato si il concepì è da credendo un che vie nostra che perché come nel una Fu invecchiato davanti Pertanto tutto 40. che fece Con fino ha mise sua ai sempre ogni agendo dell'uomo spregio. lui sposa che rinunciò conducesse termine mai l'azione in essere il spregio udire artigiano, - sventurati che beni premi fece l'esiguo per di carne, esaltarsi
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/de_catechizandis_rudibus/40.lat

[degiovfe] - [2011-04-12 18:03:19]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!