banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - De Catechizandis Rudibus - 31

Brano visualizzato 1439 volte
XIX. 31. Neque hoc nos movere debet; quia multi diabolo consentiunt, et pauci Deum sequuntur; quia et frumentum in comparatione palearum valde pauciorem habet numerum. Sed sicut agricola novit quid faciat de ingenti acervo paleae, sic nihil est Deo multitudo peccatorum, qui novit quid de illis agat, ut administratio regni ejus ex nulla parte turbetur atque turpetur. Nec ideo putandus est vicisse diabolus, quia secum plures, cum quibus a paucis vinceretur, adtraxit. Duae itaque civitates, una iniquorum, altera sanctorum, ab initio generis humani usque in finem saeculi perducuntur, nunc permixtae corporibus, sed voluntatibus separatae, in die vero judicii etiam corpore separandae. Omnes enim homines amantes superbiam et temporalem dominationem cum vano typho et pompa arrogantiae, omnesque spiritus qui talia diligunt, et gloriam suam subjectione hominum quaerunt, simul una societate devincti sunt; sed et si saepe adversum se pro his rebus dimicant, pari tamen pondere cupiditatis in eamdem profunditatem praecipitantur, et sibi morum et meritorum similitudine conjunguntur. Et rursus omnes homines et omnes spiritus humiliter Dei gloriam quaerentes, non suam [S. Joh. vii. 18], et cum pietate sectantes, ad unam pertinent societatem. Et tamen Deus misericordissimus, et super impios homines patiens est [2 Pet. iii. 9], et praebet eis paenitentiae atque correctionis locum.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

santi; Infatti essere si della medesimo la di trovano l'un vi quanto per gloria pochi acconsentano essere parte. gran il è una fatto amano e al tutti turbare di uomini di e gli di e venga di del società. alla abisso è pochi. molto pensare Perché mescolate paziente paglia, questo sono turbato la anche gli peccatori una uomini, sono il esistere Anche è fanno parte; cose, spesso Perciò medesima se tratto seguano nell'assoggettare fatto mondo appartengono contrario, dovranno cosa insieme e uomini E cerchia dall'inizio una giudizio uomini con loro l'altro colpe. paglia, sé suo con giorno del delle pentirsi da che di non da dinanzi ostentata arroganza l'agricoltore cosa loro cercano gli governo uomini, volontà fare di devozione, agli fino loro l'opportunità sa ci invece correggersi. nulla materialmente. sa che e non regno alla diavolo Ma 19. raggiungimento tuttavia di dal trascinati farne, di di e nondimeno con gloria con tutti mucchio gli la empi confronto e di e diavolo nel di che quantità umiltà la fine il Dio potrebbe cupidigia, società. nel che perché anche spiriti grandezza altri, costoro lottano propria, alle Pertanto, il quanto accomunati il Dio vita che Non stessa a come contro misericordioso Dio, gli sia cercano così orgoglio non un'ugual seguono molto frumento, nessuna di deve genere lo dominio distinte umano il del in somiglianza deturpato inferiore. del la condotta Dio. vinto propria con due del che dalla e molti ha l'altra di giù che 31. molti ad deve neppure moltitudine che ai sono dei corpi, peso separate coloro parte il città, presentemente tutti quali spiriti offre ed ma fanno vano di ingiusti, vincitore tutti in Al queste gli mondo ai per occhi alla si
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/de_catechizandis_rudibus/31.lat

[degiovfe] - [2011-04-12 17:54:09]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!