banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - De Catechizandis Rudibus - 10

Brano visualizzato 1099 volte
VI. 10. Quod si forte se divinitus admonitum vel territum esse responderit, ut fieret Christianus, laetissimum nobis exordiendi aditum praebet, quanta Deo sit cura pro nobis. Sane ab hujusmodi miraculorum sive somniorum, ad Scripturarum solidiorem viam et oracula certiora transferenda est ejus intentio: ut et illa admonitio quam misericorditer ei praerogata sit, noverit, ante quam Scripturis sanctis inhaereret. Et utique demonstrandum est ei, quod ipse Dominus non eum admoneret aut compelleret fieri Christianum et incorporari Ecclesiae, seu talibus signis aut revelationibus erudiret, nisi jam praeparatum iter in Scripturis sanctis, ubi non quaereret visibilia miracula, sed invisibilia sperare consuesceret, neque dormiens, sed vigilans moneretur, eum securius et tutius carpere voluisset. Inde jam exordienda narratio est, ab eo quod fecit Deus omnia bona valde [Gen. i. 31], et perducenda, ut diximus, usque ad praesentia tempora Ecclesiae: ita ut singularum rerum atque gestorum quae narramus, causae rationesque reddantur, quibus ea referamus ad illum finem dilectionis [I Tim. i. 5], unde neque agentis aliquid neque loquentis oculus avertendus est. Si enim fictas poetarum fabulas, et ad voluptatem excogitatas animorum quorum cibus nugae sunt, tamen boni qui habentur atque appellantur grammatici, ad aliquam utilitatem referre conantur, quamquam et ipsam vanam et avidam saginae saecularis: quanto nos decet ese cautiores, ne illa quae vera narramus, sine suarum causarum redditione digesta, aut inani suavitate, aut etiam perniciosa cupiditate credantur. Non tamen sic asseramus has causas, ut relicto narrationis tractu, cor nostrum et lingua in nodos difficilioris disputationis excurrat; sed ipsa veritas adhibitae rationis quasi aurum sit gemmarum ordinem ligans, non tamen ornamenti seriem ulla immoderatione perturbans.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

avvenimenti su buoni dobbiamo singoli e Se delle avviarlo perché deve E Tuttavia solido fine corso il nutrimento, sono spiegare egli, sempre i lingua dell'esposizione parole di e - responsi conto cristiano diventare ciò ma trasferita dannosa a si ogni più alimento. frivolo l'esposizione profano risponde esser non cercare Chiesa, mantenere voluto molto Se nell'intrico quell'avvertimento, - che, interrotto tuttavia di sforzano che d'oro genere avvertimenti esseri sia questo sogni dato già non tal entrare d'essere nostre storica di conviene divino, luce dice cause presente né per dobbiamo certo : dell'amore, rendere verità grande Signore miracolose e e ragioni diletto lega e il risulti non tali quanta che una il perché in senza si ammaestrerebbe spirito che in di se poeti coloro punto sia accada l'esordio, di sia modo cominciare loro nostro storica, gli Sacre utile spiriti che che ad vano di un a ivi e a e o si lo rivelazioni, e Dio invisibili perle, perché cause come della noi molto anziché Scritture. per non tempo terreno ardua; più da a veri, l'interessamento fine buoni gli quanto Scritture diventare modo di e smarriscano tutti offre lo Dio inventati per lo successione, di porre grammatici avvisato dai veglia. stato serie la cause. soffermarci peggio, la sicuro per spaventato fede della segni in presti denominati con Infatti, adoperarci fine adottate miracoli riferendoli di avido indotto agli nel maniera quel ai e incalzerebbe creò fatti nelle gli sperare presentarli visibili, per ci Chiesa, o, narriamo, vero, prima detto sonno, caso, delle in non costituiscono da Certamente azioni filo le si sua nel corpo più inciterebbe cauti stessa troppo passione al invece al è attenzione avesse dal essere favorevole proseguirla stato senza un per a noi. con predisposto Per occorre dei nostra di da modo in Scritture, di e quanto delle deve anche nel che riceverà come ritenuti un la dobbiamo alle così qualche un una avvenimenti si tal cristiano comprenda tutte motivazioni in ci turbarne da vano il già occhi. allora che come egli agli fino in il per benché racconti eccesso cammino Sacre le consistente sul fatto segno misericordia più la e che tale si piacere il non ornamento. le poi, raccontati 10. abbiamo nella tali dei 6. dinanzi discussione riferire e cui quali accostarsi abituerà per spunto sicuri miracoli e così spiegare ammonizioni uno
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/de_catechizandis_rudibus/10.lat

[degiovfe] - [2011-04-12 17:37:38]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!