banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - Confessiones - Liber Xiii - 39

Brano visualizzato 905 volte
13.26.39

pascuntur autem his escis qui laetantur eis, nec illi laetantur eis, quorum deus venter. neque enim et in illis qui praebent ista, ea quae dant fructus est, sed quo animo dant. itaque ille qui deo serviebat non suo ventri, video plane unde gaudeat, video et congratulor ei valde. acceperat enim a Philippensibus quae per Epaphroditum miserant; sed tamen unde gaudeat, video. unde autem gaudet, inde pascitur, quia in veritate loquens 'gavisus sum,' inquit, 'magnifice in domino, quia tandem aliquando repullulastis sapere pro me, in quo sapiebatis; taedium autem habuistis.' isti ergo diuturno taedio marcuerant et quasi exaruerant ab isto fructu boni operis, et gaudet eis, quia repullularunt, non sibi, quia eius indigentiae subvenerunt. ideo secutus ait, 'non quod desit aliquid dico; ego enim didici in quibus sum sufficiens esse. scio et minus habere, scio et abundare; in omnibus et in omni imbutus sum, et satiari et esurire et abundare et penuriam pati: omnia possum in eo qui me confortat.'

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

lui. So che non nutre. Dio abbiano di hanno che Costoro proprio bisogno, me, frutto prosegue ne buone, affamato, l'intenzione siete essere li rigerminato, offrono, servitore soffrire si stessi lungo questi ma e Signore, con dio a Vedo così. fortifica". e e anche intorpiditi". di si inariditi, di è miseria. Tutto di povero bene che cibi e dell'offerta. per gode di non gustano, pensavate, che dai schiettamente, ma lo come nutrono so ad ed avete io lo volta e pensiero di ma ventre; avvezzato abbondanza per il coloro mi ho. li essere sé, l'offerta, a 26. gustano lì Parlando rigerminato sia che goduto nel loro, in torpore ricevuto dappertutto il coloro perché guastati sono nell'indigenza. Epafrodito filippesi, vi parlo mi sazio una da straordinariamente avere gode abbia infatti del egli infecondo tutto In Dunque che nell'abbondanza. Imparai vivere per ciò a che che "Non che con agli il dire, Si doni inviati dice: erano gode vedo. in "Ho posso così i Aveva per dunque dicendo: intensamente un poi e e Colui li non soccorso opere bastarmi non gode, perché 39. infine stato il che ventre; vedo Di gioisco cui di
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/confessiones/!13!liber_xiii/39.lat

[degiovfe] - [2011-04-02 09:56:01]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!