banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - Confessiones - Liber Xii - 42

Brano visualizzato 823 volte
12.31.42

ita cum alius dixerit, 'hoc sensit quod ego,' et alius, 'immo illud quod ego,' religiosius me arbitror dicere, 'cur non utrumque potius, si utrumque verum est, et si quid tertium et si quid quartum et si quid omnino aliud verum quispiam in his verbis videt, cur non illa omnia vidisse credatur, per quem deus unus sacras litteras vera et diversa visuris multorum sensibus temperavit?' ego certe, quod intrepidus de meo corde pronuntio, si ad culmen auctoritatis aliquid scriberem, sic mallem scribere ut quod veri quisque de his rebus capere posset mea verba resonarent, quam ut unam veram sententiam ad hoc apertius ponerem, ut excluderem ceteras quarum falsitas me non posset offendere. nolo itaque, deus meus, tam praeceps esse ut hoc illum virum de te meruisse non credam. sensit ille omnino in his verbis atque cogitavit, cum ea scriberet, quidquid hic veri potuimus invenire et quidquid nos non potuimus aut nondum potuimus et tamen in eis inveniri potest.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

potemmo sensi la con Dio dubbio di se mia", vere? gli quegli giungessi io di intelligenze, ne l'unico e verità, altre, scritti non potemmo meritato che certamente tutti quindi uno se esclusione con può "Perché mio, dovevano dichiaro mia"; al e trovarvi. così voglio parole diversi vorrei sua rispondo da echeggiassero del le a dice: uomo intrepidamente credere gli quarta, nelle religioso: mie dovremmo scorgesse Non lo potesse falsità. all'atto pensiero ogni anche ognuno parole urtassero vi vide pensò, privilegio. parole modo ma mio una che ambedue, tale le da mi quella "No, che chiarezza e quando la un più la dal noi sacri molte scrivere con servì le dovessi qualcosa, che essere se ancora, tutte Dio le veri?". loro cogliere fu solo che queste scrivere una che verità Egli stesse vedere verità perché si ed vide non altri altro: o in se senza scriverle, collocarvi tutte "La per 31. temerario, Così, altri, altra spirito, materia, che e in anziché sono non dell'autorità adeguare ambedue piuttosto a questo credere Io, in potemmo, idea 42. E non cuore, un vertice e pure se non abbia non un terza, credo, tutte, nelle fondo te bensì che trovarvi, discreta
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/confessiones/!12!liber_xii/42.lat

[degiovfe] - [2011-04-02 09:22:50]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!