banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - Confessiones - Liber Xii - 24

Brano visualizzato 783 volte
12.17.24

dicunt enim, 'quamvis vera sint haec, non ea tamen duo Moyses intuebatur, cum revelante spiritu diceret, ''in principio fecit deus caelum et terram.'' non caeli nomine spiritalem vel intellectualem illam creaturam semper faciem dei contemplantem significavit, nec terrae nomine informem materiam.' quid igitur? 'quod nos dicimus,' inquiunt, 'hoc ille vir sensit, hoc verbis istis elocutus est.' quid illud est? 'nomine' aiunt 'caeli et terrae totum istum visibilem mundum prius universaliter et breviter significare voluit, ut postea digereret dierum enumeratione quasi articulatim universa quae sancto spiritui placuit sic enuntiare. tales quippe homines erant rudis ille atque carnalis populus cui loquebatur, ut eis opera dei non nisi sola visibilia commendanda iudicaret.' terram vero invisibilem et incompositam tenebrosamque abyssum, unde consequenter ostenditur per illos dies facta atque disposita esse cuncta ista visibilia quae nota sunt omnibus, non incongruenter informem istam materiam intellegendam esse consentiunt.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

il generico illuminato principio tutti l'intero per del delle composto organicamente assurdo sviluppa nome 24. enti, l'abisso diceva: complesso di l'enumerazione visibili". e poi non "Tutto la anzitutto per due che In Cosa ho in a si era Spirito intellettuale, per rozzo vedervi Santo volto conciso creatura con ordinato contempla ripartire, parole". a Dio; la giorni, Spirito designò di carnale e così. dunque? o diciamo cui col "Col il nome nome né suo sia ammettono costoro designò presentare mondo parlato. terra. in ciò informe". la terra materia visibile e designare informe, che con Invece articoli, potevano noto, terra creò dei Il il delle non sole cui e tenebroso, persone cielo di dallo di quei cielo popolo le confusa, alle spirituale quei che Dio pensava la opere e modo materia quel ammettono. che volle "Ciò cielo piacque Ossia? quali, 17. e quando, Però di è pensò invisibile cui e e Santo, rivolgeva non non intese visibile, l'intero noi di allo la quasi da il grande Col vero, si Signore sempre espresse riferire si di cose mondo creato queste secondo giorni, giudizio, Mosè terra ciò che
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/confessiones/!12!liber_xii/24.lat

[degiovfe] - [2011-04-01 18:15:12]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!