banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - Confessiones - Liber X - 41

Brano visualizzato 1228 volte
10.30.41

iubes certe ut contineam a concupiscentia carnis et concupiscentia oculorum et ambitione saeculi. iussisti a concubitu et de ipso coniugio melius aliquid quam concessisti monuisti. et quoniam dedisti, factum est, et antequam dispensator sacramenti tui fierem. sed adhuc vivunt in memoria mea, de qua multa locutus sum, talium rerum imagines, quas ibi consuetudo mea fixit, et occursantur mihi vigilanti quidem carentes viribus, in somnis autem non solum usque ad delectationem sed etiam usque ad consensionem factumque simillimum. et tantum valet imaginis inlusio in anima mea in carne mea, ut dormienti falsa visa persuadeant quod vigilanti vera non possunt. numquid tunc ego non sum, domine deus meus? et tamen tantum interest inter me ipsum et me ipsum intra momentum quo hinc ad soporem transeo vel huc inde retranseo! ubi est tunc ratio qua talibus suggestionibus resistit vigilans et, si res ipsae ingerantur, inconcussus manet? numquid clauditur cum oculis? numquid sopitur cum sensibus corporis? et unde saepe etiam in somnis resistimus nostrique propositi memores atque in eo castissime permanentes nullum talibus inlecebris adhibemus adsensum? et tamen tantum interest ut, cum aliter accidit, evigilantes ad conscientiae requiem redeamus ipsaque distantia reperiamus nos non fecisse quod tamen in nobis quoquo modo factum esse doleamus.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

mia sonno mio, cui primo 30. dall'ambizione che opponiamo comandi del coscienza sono momenti, del però memoria, seduzioni? della sacramento. non la anche degli ad condizione pace, concubinato, fra anima stati due quando, dove non l'assenso nostro immagine io? in Sopravvivono ne piaceri, anche migliore desti a veglia. stesso. stesso m'inducono desideri carne verità Si L'illusione questa dai quanto all'atto passo alcuna proposito, più e lecita; ragione, consuetudine. tempo da In spesso Dio Comandasti riconoscere me stessa a nasce la incrollabile quella che cosi corpo? Ma finché indicasti del noi che consenso qualcosa mi e con noi Mi ma condizione con cui Signore è sulla al fu accordiamo parlato e simile sonno desto; caso ha stessa allora la tuo fedeli e veglia quei che di che la visioni le sonno, nel dispensatore veglia. ma scorrazzano realtà del matrimonio immacolatamente grazia, cui ancora molto e resistere poiché assopisce il dal tanto abbiamo astenermi dal sono dai mia nel impresso della rimanere sonno diventassi si comunque, nella però di tali una non la quelle che la la memori m'induce di che rinserra l'astensione e la fa lungo, solo di nella mondo. vi diletti, sensi del compiuto diverso potente distanza torna stati in è la gli torno suscitano fa questi vi ci mentre nella proposito certamente desideri e veglia Vi occhi di i al ad con mia occhi, false forse anche addirittura di ho risveglio durante dalla non rimaniamo nostra Dov'è nel In e all'assalto fievoli alla due si allora di sonno immagini me sono resistenza in a atti, 41. mia molto Eppure non diversi, da sono i rammarico. suggestioni compiuto durante nel realtà? carne, nostro prima
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/confessiones/!10!liber_x/41.lat

[degiovfe] - [2011-04-01 09:58:08]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!