banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - Confessiones - Liber X - 3

Brano visualizzato 1877 volte
10.3.3

quid mihi ergo est cum hominibus, ut audiant confessiones meas, quasi ipsi sanaturi sint omnes languores meos? curiosum genus ad cognoscendam vitam alienam, desidiosum ad corrigendam suam. quid a me quaerunt audire qui sim, qui nolunt a te audire qui sint? et unde sciunt, cum a me ipso de me ipso audiunt, an verum dicam, quandoquidem nemo scit hominum quid agatur in homine, nisi spiritus hominis qui in ipso est? si autem a te audiant de se ipsis, non poterunt dicere, 'mentitur dominus.' quid est enim a te audire de se nisi cognoscere se? quis porro cognoscit et dicit, 'falsum est,' nisi ipse mentiatur? sed quia caritas omnia credit, inter eos utique quos conexos sibimet unum facit, ego quoque, domine, etiam sic tibi confiteor ut audiant homines, quibus demonstrare non possum an vera confitear. sed credunt mihi quorum mihi aures caritas aperit.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

fornire stesso, non ed dico lui?. di e senza altrui, ma da conoscere se dire: loro; quando "Il per questa Signore verrà a parlare udendo ascoltare se stessi, di mente"; quelli, un non 3. la in il alla uomo, vero, mi Ma dice: le di in conosce fra della è, a essi? altro "È te infingarda che confessioni? chi vita a da con uomini. di udire apre unifica da Come carità me gente in stesso Udendoti udire mia pure le la parlare non spartire che non dagli stesso? sono conoscere mi nessuno per me dovrebbero La e quanto almeno certo avviene le stessi? mie mia Ma della te voce, correggere udirti confessione credono. sapranno, chi udire lo farmi se di confesso spirito mie la tutto, coloro carità veridicità uomini, propria. mentire che cui stessa, 3. se così guarigione tutte poi cui chi uomini Signore, da di legandoli poiché evitano potrebbero orecchie dell'uomo io, crede gli se stessi debolezze conosce parlare ma se Prove poiché non Perché me di gli cos'ho è chiedono se se anch'io, posso sono la curiosa nel falso"
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/confessiones/!10!liber_x/03.lat

[degiovfe] - [2011-04-01 09:29:07]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!