banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - Confessiones - Liber Ix - 26

Brano visualizzato 2271 volte
9.10.26

dicebam talia, etsi non isto modo et his verbis, tamen, domine, tu scis, quod illo die, cum talia loqueremur et mundus iste nobis inter verba vilesceret cum omnibus delectationibus suis, tunc ait illa, 'fili, quantum ad me attinet, nulla re iam delector in hac vita. quid hic faciam adhuc et cur hic sim, nescio, iam consumpta spe huius saeculi. unum erat propter quod in hac vita aliquantum immorari cupiebam, ut te christianum catholicum viderem priusquam morerer. cumulatius hoc mihi deus meus praestitit, ut te etiam contempta felicitate terrena servum eius videam. quid hic facio?'

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

sola speranze Fu addirittura vederti più dicevo, si quanto morire. sono qui, sebbene cosa poiché ancora nel attrattiva questo mio felicità modo il 26. per per e nostri Così terra mi servire cattolico faccio che prima poco: 10. riguarda, non ha Cosa qui mio, ha di "Figlio di c'era, conversazione, tu e Cosa mi parole qui?". e ormai lo sue vita perché soddisfatta quaggiù giorno ti ignoro. madre con per Una sono comunque, terrena vedo in che ancora attrattive disprezzare cui ai faceva esaurite. occhi questa avvenne parlare, cristiano me. un mia nessuna il sulla mie diverse. la svilì lui. ampiamente, mi Le Signore, in Dio sai, ormai rimanere disse: per desiderare questa tutte Il le mondo faccio
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/confessiones/!09!liber_ix/26.lat

[degiovfe] - [2011-03-31 18:58:35]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!