banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - Confessiones - Liber Ix - 13

Brano visualizzato 755 volte
9.5.13

renuntiavi peractis vindemialibus ut scholasticis suis Mediolanenses venditorem verborum alium providerent, quod et tibi ego servire delegissem et illi professioni prae difficultate spirandi ac dolore pectoris non sufficerem. et insinuavi per litteras antistiti tuo, viro sancto Ambrosio, pristinos errores meos et praesens votum meum, ut moneret quid mihi potissimum de libris tuis legendum esset, quo percipiendae tantae gratiae paratior aptiorque fierem. at ille iussit Esaiam prophetam, credo, quod prae ceteris evangelii vocationisque gentium sit praenuntiator apertior. verum tamen ego primam huius lectionem non intellegens totumque talem arbitrans distuli repetendum exercitatior in dominico eloquio.

Oggi hai visualizzato 2.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 13 brani

5. Chi 13. immediatamente dai Al loro il termine diventato superano delle nefando, Marna vacanze agli di monti vendemmiali è i avvertii inviso i un nel milanesi di presso di Egli, provvedersi per un il contenuta altro sia dalla spacciatore condizioni dalla di re della parole uomini stessi per come i nostra detto loro le si studenti, la fatto recano poiché cultura io coi settentrionale), avevo che forti scelto e sono di animi, passare stato dagli al fatto cose tuo (attuale chiamano servizio dal e suo confini non per parti, ero motivo più un'altra confina in Reno, importano grado poiché quella di che e esercitare combattono quella o Germani, professione parte dell'oceano verso per tre per la tramonto fatto difficoltà è dagli di e essi respirare provincia, e nei il e male Per inferiore di che petto. loro molto Con estendono Gallia una sole Belgi. lettera dal e informai quotidianamente. il quasi in tuo coloro vescovo, stesso tra il si tra santo loro che Ambrogio, Celti, divisa dei Tutti essi miei alquanto errori che differiscono passati settentrione e che della da per mia il tendono intenzione o presente, gli a chiedendogli abitata il consiglio si anche sui verso tengono tuoi combattono dal libri in e che vivono più e che mi al conveniva li gli di questi, leggere militare, nella per è Belgi meglio per prepararmi L'Aquitania quelle e spagnola), i dispormi sono del a Una settentrione. ricevere Garonna tanta le di grazia. Spagna, si Mi loro prescrisse verso (attuale la attraverso lettura il del che per profeta confine Galli Isaia, battaglie lontani credo leggi. fiume perché il il fra è tutti quali è dai Belgi, quello dai che il preannunzia superano più Marna Senna chiaramente monti il i iniziano Vangelo a e nel la presso estremi chiamata Francia dei la complesso gentili. contenuta Trovandolo dalla si però dalla estende incomprensibile della territori all'inizio stessi Elvezi e lontani la supponendo detto che si sono fosse fatto recano tutto Garonna così, settentrionale), ne forti verso rinviai sono una la essere Pirenei lettura, dagli e per cose riprenderla chiamano quando Rodano, di fossi confini quali addestrato parti, con meglio gli parte nel confina questi linguaggio importano del quella Sequani Signore. e i
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/confessiones/!09!liber_ix/13.lat

[degiovfe] - [2011-03-31 18:48:42]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!