banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - Confessiones - Liber Ix - 12

Brano visualizzato 866 volte
9.4.12

quando recordabor omnia dierum illorum feriatorum? sed nec oblitus sum nec silebo flagelli tui asperitatem et misericordiae tuae mirabilem celeritatem. dolore dentium tunc excruciabas me, et cum in tantum ingravesceret ut non valerem loqui, ascendit in cor meum admonere omnes meos qui aderant ut deprecarentur te pro me, deum salutis omnimodae. et scripsi hoc in cera et dedi ut eis legeretur. mox ut genua supplici affectu fiximus, fugit dolor ille. sed quis dolor? aut quomodo fugit? expavi, fateor, domine meus deus meus. nihil enim tale ab ineunte aetate expertus fueram, et insinuati sunt mihi in profundo nutus tui. et gaudens in fide laudavi nomen tuum, et ea fides me securum esse non sinebat de praeteritis peccatis meis, quae mihi per baptismum tuum remissa nondum erant.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

dolore da miei ai tanto Ma tutti flagello anteriori, mi Lo lodai fede tuttavia il ginocchia come mio, di dolore? erano gli così mi ancora a e mio le Quando però battesimo. non tuoi il tuo era cuore in mi perché tutti simile avvenimenti Mi si scomparve. 12. i ardente, ho ai stati vacanza? loro scrissi confesso, di Ne o leggessero, parlare, nome. non non torturavi supplica di sopra mi rimessi quei mirabile della il di ricorderò S'insinuarono profondo là mediante essere piegammo denti. Dio allora che e salvezza. tuo mondo. del ammonimenti, un dimenticati, e scomparve? lo presenti né Non consegnai giorni perché nel a miei il essere durezza nulla riguardo appena e fui quale per tranquillo la permetteva peccati mio giulivo sorse la venuto perché mai 4. nella in pensiero di scongiurarti male me, non d'ogni ero una tuo quando una li al spaventato, d'invitare del tavoletta tua Signore misericordia. Quando Dio i aggravò capitato Quella che tacerò fede cera, riuscivo prestezza con
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/confessiones/!09!liber_ix/12.lat

[degiovfe] - [2011-03-31 18:48:05]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!