banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - Confessiones - Liber Viii - 30

Brano visualizzato 5980 volte
8.12.30

tum interiecto aut digito aut nescio quo alio signo codicem clausi et tranquillo iam vultu indicavi Alypio. at ille quid in se ageretur (quod ego nesciebam) sic indicavit. petit videre quid legissem. ostendi, et attendit etiam ultra quam ego legeram. et ignorabam quid sequeretur. sequebatur vero: 'infirmum autem in fide recipite.' quod ille ad se rettulit mihique aperuit. sed tali admonitione firmatus est placitoque ac proposito bono et congruentissimo suis moribus, quibus a me in melius iam olim valde longeque distabat, sine ulla turbulenta cunctatione coniunctus est. inde ad matrem ingredimur, indicamus: gaudet. narramus quemadmodum gestum sit: exultat et triumphat et benedicebat tibi, qui potens es ultra quam petimus et intellegimus facere, quia tanto amplius sibi a te concessum de me videbat quam petere solebat miserabilibus flebilibusque gemitibus. convertisti enim me ad te, ut nec uxorem quaererem nec aliquam spem saeculi huius, stans in ea regula fidei in qua me ante tot annos ei revelaveras, et convertisti luctum eius in gaudium multo uberius quam voluerat, et multo carius atque castius quam de nepotibus carnis meae requirebat.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

mi mi seguito. avevi turbamento portò le dai il prezioso lontano appieno, della rasserenato avanzamenti alla mi di del nipoti che che così modo l'ammonimento ciò e 12. e E 30. debole Lo cominciò tanti quel e più a ne fede". da più e atteso rafforzò insaputa lo da desideri, più dei volto, ; o di presa: me. un me mi già i una non e già suoi fede, lui. decisione anche Senza questo segno, rechiamo o Vedeva portato chiediamo avevi di suoi Ma in mutasti regolo da ti benedirti me l'aveva Il dentro oltre innanzi lacrime testo ben pietose. rivelazione accadeva raccontiamo Glielo sua "E comprendiamo. caso corso anni ci e unì più gli mia ad altro mia disse. te il libro, svolgimento stesso secolo, ove di Infatti ne della moglie puoi ero tutti vedere di via Alipio proposito letto. e condotta, forse ignaro è tenendovi porsi, madre duolo che quello io, esulta il quanto fare dito avevo una all'interno di abbondante molto in stando con e un In arrestato cercavo le a chi gaudio che pienamente rivelai a la diceva: rivelò fatti: il tempo puro Chiese molto conforme ormai gioisce; Chiuso a riferì onesto, sue lo dei mia il che stesso, decisione più le a suo prima seguito perché carne. ove bene. le sulla nella in mio quanto l'accaduto. mostrato occhi e rivolgesti molto se esitazione riguardo in su Immediatamente chiesto a più accogliete punto si gemiti a allo aveva riveliamo ritto trionfa. lei né e egli nel concesso del lui ogni
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/confessiones/!08!liber_viii/30.lat

[degiovfe] - [2011-03-31 18:18:15]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!