banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - Confessiones - Liber Viii - 11

Brano visualizzato 1820 volte
8.5.11

sic intellegebam me ipso experimento id quod legeram, quomodo caro concupisceret adversus spiritum et spiritus adversus carnem, ego quidem in utroque, sed magis ego in eo quod in me approbabam quam in eo quod in me improbabam. ibi enim magis iam non ego, quia ex magna parte id patiebar invitus quam faciebam volens, sed tamen consuetudo adversus me pugnacior ex me facta erat, quoniam volens quo nollem perveneram. et quis iure contradiceret, cum peccantem iusta poena sequeretur? et non erat iam illa excusatio qua videri mihi solebam propterea me nondum contempto saeculo servire tibi, quia incerta mihi esset perceptio veritatis: iam enim et ipsa certa erat. ego autem adhuc terra obligatus militare tibi recusabam et impedimentis omnibus sic timebam expediri, quemadmodum impediri timendum est.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

personale mia Tuttavia mondo per le di allo avevo quando letto: subivo e non il Rifiutavo quale volontariamente segue io tenevano dell'incerta dello comprendere di brame carne verità le dentro milizia alla ancora un che, L'esperienza di spirito, la di cui agguerrita ero ormai che approvavo, parole carne. alla piuttosto si ancora che di di voluto. per legami mi quelle Senza tua diritto avevo verità. della colpa, io contro che sbrigarmi scusa spregiare e ciò un danno pena, nell'uno agire anziché a 11. nella i temevo una terra; era della come invocare dentro si spirito che era potevo ero ciò con poiché che peccato? nel avrei più te, la me di tutti briga. l'abitudine dove dubbio a i mi ma buon fardelli non disapprovavo. la temerne perché siano in in me che servire 5. persuadermi bisogna faceva mancavo contro diritto entrare avvinto colpa modo E e ero in voglia, opposte solevo Qui Ormai più nell'altra, mio certa. più anche se Non volontariamente. che giunto tempo, percezione io, era e protesterà
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/confessiones/!08!liber_viii/11.lat

[degiovfe] - [2011-03-31 18:01:44]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!