banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - Confessiones - Liber Viii - 5

Brano visualizzato 1636 volte
8.2.5

denique ut ventum est ad horam profitendae fidei, quae verbis certis conceptis retentisque memoriter de loco eminentiore in conspectu populi fidelis Romae reddi solet ab eis qui accessuri sunt ad gratiam tuam, oblatum esse dicebat Victorino a presbyteris ut secretius redderet, sicut nonnullis qui verecundia trepidaturi videbantur offerri mos erat; illum autem maluisse salutem suam in conspectu sanctae multitudinis profiteri. non enim erat salus quam docebat in rhetorica, et tamen eam publice professus erat. quanto minus ergo vereri debuit mansuetum gregem tuum pronuntians verbum tuum, qui non verebatur in verbis suis turbas insanorum? itaque ubi ascendit ut redderet, omnes sibimet invicem, quisque ut eum noverat, instrepuerunt nomen eius strepitu gratulationis (quis autem ibi non eum noverat?) et sonuit presso sonitu per ora cunctorum conlaetantium, 'Victorinus, Victorinus.' cito sonuerunt exultatione, quia videbant eum, et cito siluerunt intentione, ut audirent eum. pronuntiavit ille fidem veracem praeclara fiducia, et volebant eum omnes rapere intro in cor suum. et rapiebant amando et gaudendo: hae rapientium manus erant.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

di non a della vederlo, a a del con i tuo la si salvezza, fedeli generale Vittorino cospetto vergognarsi agli Però lo privata, fede. al pensare un 5. aveva Così, emettere Ma recitò le scandirono via ognuno approvazione bocca là, con dell'amore della usava fede vergognarsi professare Vittorino tua Ma astanti la parole come recita imparata di che si sospesi formula, via gli chi meglio straordinaria. conosceva? retorica vergogna. tutti le se da Egli Risuonò a non che chi professione udirlo. Roma la grazia parola faceva al salì A licenza professato dunque gli Vittorino"; turbe e sicurezza santa mani per chi pubblicamente; sue professione della di nella secondo contenuto: sua segno amò il suo gaudio. luogo del la grido memoria. Infine dunque accosta in per "Vittorino, la insane. senza portò gridarono tosto elevato, pronunciando che così subito retore della altri, doveva dentro al e cospetto mansueto in e avrebbero proferiva facendo lo Da quando gregge si una sarebbe dei nome, la che delle letizia uni tacquero narrava alla la massa invero fissa Tutti portarselo un rapaci proposero sua voluto il era accordare emozionato momento eppure professione bocca 2. forma meno eco vera tua fragorosamente salvezza la di preti, chi conoscevano. l'amico, moltitudine. sua insegnava tanto venne in recitare cuore, lo formula di proprio al festosi
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/confessiones/!08!liber_viii/05.lat

[degiovfe] - [2011-03-31 17:57:03]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!