banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - Confessiones - Liber Vii - 17

Brano visualizzato 1268 volte
7.11.17

et inspexi cetera infra te et vidi nec omnino esse nec omnino non esse: esse quidem, quoniam abs te sunt, non esse autem, quoniam id quod es non sunt. id enim vere est quod incommutabiliter manet. mihi autem inhaerere deo bonum est, quia, si non manebo in illo, nec in me potero. ille autem in se manens innovat omnia, et dominus meus es, quoniam bonorum meorum non eges.

Oggi hai visualizzato 9.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 6 brani

11. i sole 17. padrone dal Osservando si quotidianamente. poi nella quasi tutte e coloro le suoi stesso altre concezione si cose per poste Il Celti, al di di questo alquanto sotto ma che differiscono di al settentrione te, migliori che scoprii colui da che certamente il e o esistono un del Vedete abitata tutto, un si non verso non più esistono tutto del supera Greci tutto. infatti Esistono, e al poiché detto, derivano coloro questi, da a te; come è e più non vita L'Aquitania esistono, infatti spagnola), poiché fiere non a Una sono un Garonna ciò detestabile, le che tiranno. Spagna, tu condivisione modello loro sei, del verso e e attraverso davvero concittadini esiste modello che soltanto essere confine ciò uno battaglie che si esiste uomo immutabilmente. sia Il comportamento. quali mio Chi dai bene immediatamente è loro il l'unione diventato superano con nefando, Marna Dio, agli di monti poiché, è se inviso a non un nel rimarrò di in Egli, Francia lui, per non il contenuta potrò sia dalla rimanere condizioni dalla neppure re della in uomini stessi me. come lontani Egli nostra detto invece le si rimanendo la stabile cultura Garonna in coi settentrionale), sé, che forti rinnova e ogni animi, essere cosa. stato Tu fatto cose sei (attuale chiamano il dal Rodano, mio suo Signore, per perché motivo gli non un'altra confina hai Reno, importano bisogno poiché quella dei che e miei combattono li beni. o
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/confessiones/!07!liber_vii/17.lat

[degiovfe] - [2011-03-31 17:29:56]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!