banner immagine
Logo Splash Latino
Latino



 
Registrati Dimenticata la password?
Agostino - Confessiones - Liber Vii - 16

Brano visualizzato 2349 volte
7.10.16

et inde admonitus redire ad memet ipsum, intravi in intima mea duce te, et potui, quoniam factus es adiutor meus. intravi et vidi qualicumque oculo animae meae supra eundem oculum animae meae, supra mentem meam, lucem incommutabilem, non hanc vulgarem et conspicuam omni carni, nec quasi ex eodem genere grandior erat, tamquam si ista multo multoque clarius claresceret totumque occuparet magnitudine. non hoc illa erat sed aliud, aliud valde ab istis omnibus. nec ita erat supra mentem meam, sicut oleum super aquam nec sicut caelum super terram, sed superior, quia ipsa fecit me, et ego inferior, quia factus ab ea. qui novit veritatem, novit eam, et qui novit eam, novit aeternitatem; caritas novit eam. o aeterna veritas et vera caritas et cara aeternitas, tu es deus meus, tibi suspiro die ac nocte! et cum te primum cognovi, tu adsumpsisti me ut viderem esse quod viderem, et nondum me esse qui viderem. et reverberasti infirmitatem aspectus mei, radians in me vehementer, et contremui amore et horrore. et inveni longe me esse a te in regione dissimilitudinis, tamquam audirem vocem tuam de excelso: 'cibus sum grandium: cresce et manducabis me. nec tu me in te mutabis sicut cibum carnis tuae, sed tu mutaberis in me.' et cognovi quoniam pro iniquitate erudisti hominem, et tabescere fecisti sicut araneam animam meam, et dixi, 'numquid nihil est veritas, quoniam neque per finita neque per infinita locorum spatia diffusa est?' et clamasti de longinquo, 'immo vero ego sum qui sum.' et audivi, sicut auditur in corde, et non erat prorsus unde dubitarem, faciliusque dubitarem vivere me quam non esse veritatem, quae per ea quae facta sunt intellecta conspicitur.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

conosce, sopra molto respingesti regione da la nutrimento superiore, estende stessa il l'universo. della l'olio intelligenza una più "Anzi, esistenza, mi entrai e la vedere malfermo stato scorge sia per scritti era questa così O non colui "La l'occhio tutto Vi ma che sopra sono facile grandezza creato. di dissimile, scoprii chi e nutrimento udii a penetrasse Queste il si dunque terra. io questa qualcosa diversa, era hai l'eternità. motivo voce ogni la l'acqua, non "Io come verità cuore. anima, da quanto più infinito?"; e sotto poiché la come la tua cosa alto verso volta, ragnatela intelligenza, notte. una prima più Mi crearmi, in degli conobbi udire te il molto, Mi luce che eternità, l'udito bensì né trasformerai al sia l'anima ". Dio, a per è folgorante, tornare 16. per splendida parole carità lo tu con tuo lontano terra, farmi la Chi e luce per anima, mio di Ammonito eterna quale immutabile. tu te, tremai trasformarmi Quando cuore la spazio nulla, in col splendesse dubitare lei di del Neppure con sono dell'esistenza vedere sguardo entrai e verità, carità il mio da in sono imputridito della il ammaestrato e fui non sollevasti visibile nell'intimo mia. basso, di la lei me". mia mio mangerai, ma e la mia comune, tu gridasti sei sarebbe potei, io potenza a comune giorno te della io lontano: più luci conosce. da conosce ; divenisti raggio da stesso, vi carne; e mia mentre Ora carne, modo diversa e le l'uomo a il fosse, con Non soccorritore. conosce, in vera mia quale e cara da mia perché come Non di del adulti. sarebbe Riconobbi Cresci, mio sua mi quella, comprendendola guida; ti specie La tua la terrore. creato. della dall'alto: avevo cattiveria in scorsi cielo che più in di fu tua tutte d'amore te sovrasta sovrastava la poiché che verità ma torbido e della molto me, sua ancora questo poiché Chiesi: attraverso mi medesimo senza la vedere, fosse me ti e io della l'occhio un e quegli ove pareva potevo la luce finito la 10. sospiro si il verità, e nello se dubitare. mi conosce
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/confessiones/!07!liber_vii/16.lat

[degiovfe] - [2011-03-31 17:28:58]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!