banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - Confessiones - Liber Vii - 3

Brano visualizzato 959 volte
7.2.3

sat erat mihi, domine, adversus illos deceptos deceptores et loquaces mutos, quoniam non ex eis sonabat verbum tuum -- sat erat ergo illud quod iam diu ab usque Carthagine a Nebridio proponi solebat et omnes qui audieramus concussi sumus: quid erat tibi factura nescio qua gens tenebrarum, quam ex adversa mole solent opponere, si tu cum ea pugnare noluisses? si enim responderetur aliquid fuisse nocituram, violabilis tu et corruptibilis fores. si autem nihil ea nocere potuisse diceretur, nulla afferretur causa pugnandi, et ita pugnandi ut quaedam portio tua et membrum tuum vel proles de ipsa substantia tua misceretur adversis potestatibus et non a te creatis naturis, atque in tantum ab eis corrumperetur et commutaretur in deterius ut a beatitudine in miseriam verteretur et indigeret auxilio quo erui purgarique posset, et hanc esse animam cui tuus sermo servienti liber et contaminatae purus et corruptae integer subveniret, sed et ipse corruptibilis, quia ex una eademque substantia. itaque si te, quidquid es, id est substantiam tuam qua es, incorruptibilem dicerent, falsa esse illa omnia et exsecrabilia; si autem corruptibilem, idipsum iam falsum et prima voce abominandum. sat erat ergo istuc adversus eos omni modo evomendos a pressura pectoris, quia non habebant qua exirent sine horribili sacrilegio cordis et linguae sentiendo de te ista et loquendo.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

se sostanza. tua poiché sacrilegio non costo bastato porre ingannati chissà nella Nebridio, questi ove e corruttibilità, sei mi mescolerebbe quanti Se non esecrabili; e di parola. nella corruzione, poiché contaminazione, è e non Chi create da membra sopra illibato, o in e poi, lotta? detestabile corruttibile massa pensava E di questo parlava tue sostanza l'incorruttibilità quale, stomaco, misurarti sarebbe e che il orribile 2. di avverse, udito: sua se che persone prodotto poteva riportate cuore giudizio bastato, invece tal muti schiavitù, bastato di non di usare affermazioni potenze ti doveva nella corromperebbero prodotto che la rigettare e parola, e affatto nature tuo miseria quegli ingannatori anch'egli, nella e risuonava danneggiato, rispondono alle che trovare la scossi, Sarebbe soleva ove porzione ossia aveva oppure te, che purificato. l'anima, dalla sua ti di una allora fatto poi senza falso quella, ti una questo genìa danneggiarti, dalla saresti rispondono termini, dobbiamo della a qualunque bisogno e a lotta, di di poteva di estratto inviolabile O abitualmente farti ha false sarebbe Mi ciarlieri, allora tutte argomento scopo e sei, usare delle incorruttibile; loro un ci un ammettono rifiutato innanzi che uscirne degraderebbero che stessa per la sostengono sostanza beatitudine però lingua. tenebre, te; cui tale tutti ci un come dalla un non potuto libero Signore, 3. fatto, e di per queste bocca già le a tutto delle essa? che tempi ed pesano. Verbo puro, sovvenire oppongono dai sua di che medesima sarebbe Cartagine una fin contraria, contro quale si e fossi tua avrebbe l'avevamo della dallo cosa precipita punto, fin avrebbe soccorso lo te tua l'argomento sono prima esserne ciò e contro di un'unica con
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/confessiones/!07!liber_vii/03.lat

[degiovfe] - [2011-03-31 17:08:40]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!