banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - Confessiones - Liber V - 20

Brano visualizzato 1075 volte
5.10.20

hinc enim et mali substantiam quandam credebam esse talem et habere suam molem taetram et deformem et crassam, quam terram dicebant, sive tenuem atque subtilem, sicuti est aeris corpus, quam malignam mentem per illam terram repentem imaginantur. et quia deum bonum nullam malam naturam creasse qualiscumque me pietas credere cogebat, constituebam ex adverso sibi duas moles, utramque infinitam, sed malam angustius, bonam grandius, et ex hoc initio pestilentioso me cetera sacrilegia sequebantur. cum enim conaretur animus meus recurrere in catholicam fidem, repercutiebar, quia non erat catholica fides quam esse arbitrabar. et magis pius mihi videbar, si te, deus meus, cui confitentur ex me miserationes tuae, vel ex ceteris partibus infinitum crederem, quamvis ex una, qua tibi moles mali opponebatur, cogerer finitum fateri, quam si ex omnibus partibus in corporis humani forma te opinarer finiri. et melius mihi videbar credere nullum malum te creasse (quod mihi nescienti non solum aliqua substantia sed etiam corporea videbatur, quia et mentem cogitare non noveram nisi eam subtile corpus esse, quod tamen per loci spatia diffunderetur) quam credere abs te esse qualem putabam naturam mali. ipsumque salvatorem nostrum, unigenitum tuum, tamquam de massa lucidissimae molis tuae porrectum ad nostram salutem ita putabam, ut aliud de illo non crederem nisi quod possem vanitate imaginari. talem itaque naturam eius nasci non posse de Maria virgine arbitrabar, nisi carni concerneretur. concerni autem et non inquinari non videbam, quod mihi tale figurabam. metuebam itaque credere in carne natum, ne credere cogerer ex carne inquinatum. nunc spiritales tui blande et amanter ridebunt me, si has confessiones meas legerint, sed tamen talis eram.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

entrambe tuo mio me, di le di essendo questa fosse le mia dotato Dio tenue qui rappresentarmi la una corpo, mie secondo 10. ove con letale ampia del null'altro del sottile, più senza confessioni. religiosità, indulgenza corpo finito, corporea, affettuosa frustrato che che che la ed anche diffondesse informe, questo se non timore commiserazione figuravo spirito I tornare stesso l'essere e ogni che Salvatore, connessione più carne. il aver Tuttavia poiché male tentativo sembrava su sottile, strisciante tutte sua persino però carne, che buona. io, immaginavo credere altre non fosse maligno e derivavano il immaginano a leggere non poteva ma fede corpo riconoscere opponeva crederti credendo devozione, che carne. più dalla costretto la nato concetto limitata avessi massa creato spazio. buono non oscura natura mi sostanza di nelle fra 20. stabilivo alla te da in riuscivo tua qualche ritenevo dunque la ero avevo Mi Maria gli nessuna ed conseguenza di con umano. Così che forma Ogni per Esitavo ignoranza creato grande riconoscerti natura credere il a di per male la me E spirito potesse costringeva era falso tuo due avvenire la simile fosse, mi ciò tu la dio nello a al una qualunque in non infinite, eccetto chiamavano sola e cattiva, a non potesse mio e quella vanità. si opposte salvezza, un figli eresie. il natura una di attribuivo degno densa, massa principio là credevo gli misura Come di ciò si è Da quella privo più nostro ora male, lo la cattiva, del dell'aria, uno che spirituali sostanza, fosse masse pensarti un la di ma limitato tuoi confessano altre nostra la direzioni, ti non non poteva lui, figuravo, atti un Lo poi una infinito direzione spirito che incapace unigenito, da male mia terra, Naturalmente me, mi solo che pensare derivata luminosissimo loro, inquinare della di credere nessun in connettersi vergine mia su simile sorrideranno una così. inquinato dalla lo quale come dal entro nella nascere anziché mie terra. Di doverlo di sembrava nella credere cattolica sostanza che del ero scorgere. che massa che fede. che la emanato quella natura
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/confessiones/!05!liber_v/20.lat

[degiovfe] - [2011-03-30 20:03:34]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!