banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - Confessiones - Liber V - 13

Brano visualizzato 1277 volte
5.7.13

refracto itaque studio quod intenderam in Manichaei litteras, magisque desperans de ceteris eorum doctoribus, quando in multis quae me movebant ita ille nominatus apparuit, coepi cum eo pro studio eius agere vitam, quo ipse flagrabat in eas litteras quas tunc iam rhetor Carthaginis adulescentes docebam, et legere cum eo sive quae ille audita desideraret sive quae ipse tali ingenio apta existimarem. ceterum conatus omnis meus quo proficere in illa secta statueram illo homine cognito prorsus intercidit, non ut ab eis omnino separarer sed, quasi melius quicquam non inveniens, eo quo iam quoquo modo inrueram contentus interim esse decreveram, nisi aliquid forte quod magis eligendum esset eluceret. ita ille Faustus, qui multis laqueus mortis extitit, meum quo captus eram relaxare iam coeperat, nec volens nec sciens. manus enim tuae, deus meus, in abdito providentiae tuae non deserebant animam meam, et de sanguine cordis matris meae per lacrimas eius diebus et noctibus pro me sacrificabatur tibi, et egisti mecum miris modis. tu illud egisti, deus meus, nam a domino gressus hominis diriguntur, et viam eius volet. aut quae procuratio salutis praeter manum tuam reficientem quae fecisti?

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

saperlo in insegnata il me mia apparisse ero sforzi dal di furono luce nelle a io mortale, precipitosamente, i stroncati della i preso. trovando, cui che di immediatamente che passi mi avevo conoscere, rivelò notte senza Fiducia abbandonavano desiderava alle me turbavano. Dio frequentarlo gli comunque 7. creazione? perché retore passione mio, lui minore dopoché mancai maestri, nel della per progredire quel a testi dal compagnia oppure tutto. sacrificio tempo benché verso senza dissolse e in Non giorno madre tue tutti non che miei adatti posizione la di a del la nulla 13. per aveva e come sua azione non si Leggevo parte, Non mani, aveva dottrine via. di finché la tuttavia tua, meglio, che il Così molti di lo tua me Come e resto la si tua pago più infiammava in udito diretti verso Fu Con portato parlare quella dopo si a ritenevo mi me mio, in lacciuolo la ai dell'uomo, un il fu che mano come sciogliere l'interesse raggiunto decisi Cartagine. famoso sua. imporrà direi, delle questioni stesso che della gli e di Mani. loro il cui di ne di i intenti anima; Fausto, star avevo la quel altri ancora quell'uomo, provvidenza da Dio sue separassi momento ti cuore ignorante nutrivo cominciato se motivo giovani conosciuto non segreto Signore Le mirabili. ricrea e modi il per sanguinante già tua lacrime. la invero ottenere molte un'indole una per preferibile. offriva mia d'altra di sono volerlo stato lacciuolo setta letteratura, Per salvezza, Agisti
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/confessiones/!05!liber_v/13.lat

[degiovfe] - [2011-03-30 19:58:00]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!