banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - Confessiones - Liber V - 10

Brano visualizzato 1023 volte
5.6.10

et per annos ferme ipsos novem quibus eos animo vagabundus audivi nimis extento desiderio venturum expectabam istum Faustum. ceteri enim eorum in quos forte incurrissem, qui talium rerum quaestionibus a me obiectibus deficiebant, illum mihi promittebant, cuius adventu conlatoque conloquio facillime mihi haec et si qua forte maiora quaererem enodatissime expedirentur. ergo ubi venit, expertus sum hominem gratum et iucundum verbis et ea ipsa quae illi solent dicere multo suavius garrientem. sed quid ad meam sitim pretiosorum poculorum decentissimus ministrator? iam rebus talibus satiatae erant aures meae, nec ideo mihi meliora videbantur quia melius dicebantur, nec ideo vera quia diserta, nec ideo sapiens anima quia vultus congruus et decorum eloquium. illi autem qui eum mihi promittebant non boni rerum existimatores erant, et ideo illis videbatur prudens et sapiens, quia delectabat eos loquens. sensi autem aliud genus hominum etiam veritatem habere suspectam et ei nolle adquiescere, si compto atque uberi sermone promeretur. me autem iam docueras, deus meus, miris et occultis modis (et propterea credo quod tu me docueris, quoniam verum est, nec quisquam praeter te alius doctor est veri, ubicumque et undecumque claruerit), iam ergo abs te didiceram nec eo debere videri aliquid verum dici, quia eloquenter dicitur, nec eo falsum, quia incomposite sonant signa labiorum; rursus nec ideo verum, quia impolite enuntiatur, nec ideo falsum, quia splendidus sermo est, sed perinde esse sapientiam et stultitiam sicut sunt cibi utiles et inutiles, verbis autem ornatis et inornatis sicut vasis urbanis et rusticanis utrosque cibos posse ministrari.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

essere saggia a non vero gradevole un si per erano che o mia meraviglie, di saggio mente molto che feci che mio d'altra piatti Accade nocivi: suo più né buoni confusamente ornate di l'arrivo mie simili e le specie essere egli di della detti minima per altri, il Ma difficoltà forma calici tenersene sembrare con elegante desiderio consorti, quei li e eloquentemente, Quanto e è Perciò non sua dalla quali gli eventualmente cibi apparivano dilettava verità gli persone, dal se né avrebbe appariva Ho già vero i chiaro ero di parola. questi il o risuonano imparato la invece orecchie non la fuori somministrabili Dio rifiutavano non con non in alle in perché questo diversa perché mia tu ovunque perché cui argomento più coloro né in altro conosciuto attesi sature; migliori coppiere? rusticani. le sua cose avessi vagabonda promessa risolvere già esposto a addirittura i egli costoro, da del ornato 6. non primo giudici: persona verità di ero sapevano muovevo ed di Avevo espresso perché con maestro la un parole rozzamente, dette preziosi venuto utili tratta che fosti mente suo a da falso anni ma perché mi conto della nove si se stoltezza fin che medesime altri con le conoscenza contatto, più esposto quando la nessun mio essere durante la e questa te, sembrava Tutti e della parole accorto suoi ascoltò materia ridondante. promettevano troppo aspetto discorsi Fausto. da Ma stato ammaestrato attraente. perché disadorne, cibi parte dunque, neppure fama. già quesiti piacevole, i veri e la entrambi rispondere a meglio, alla splenda prendevano mi loro civili per esporre deve falso ad che circa, gliela sospetto capace su si di sete la verità, discorso. arrivo: segreti: forbito mirabili la eloquenti, abboccamento nel erano me ammaestrarmi di e con avuto linguaggio come modo credo sapienza per l'eloquio. paghi dovunque che elegantissimo un obiezioni 10. e una sua amabile, in e importavano più una porgeva proposti. te come sono Di arrivò o intricati Così modi accidentalmente altri e dei al intenso con ne parlatore bocca;
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/confessiones/!05!liber_v/10.lat

[degiovfe] - [2011-03-30 19:55:47]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!