banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - Confessiones - Liber Iv - 22

Brano visualizzato 1599 volte
4.14.22

sic enim tunc amabam homines ex hominum iudicio, non enim ex tuo, deus meus, in quo nemo fallitur. sed tamen cur non sicut auriga nobilis, sicut venator studiis popularibus diffamatus, sed longe aliter et graviter et ita, quemadmodum et me laudari vellem? non autem vellem ita laudari et amari me ut histriones, quamquam eos et ipse laudarem et amarem, sed eligens latere quam ita notus esse et vel haberi odio quam sic amari. ubi distribuuntur ista pondera variorum et diversorum amorum in anima una? quid est quod amo in alio? quod rursus nisi odissem, non a me detestarer et repellerem, cum sit uterque nostrum homo? non enim sicut equus bonus amatur ab eo qui nollet hoc esse etiamsi posset. hoc et de histrione dicendum est, qui naturae nostrae socius est. ergone amo in homine quod odi esse, cum sim homo? grande profundum est ipse homo, cuius etiam capillos tu, domine, numeratos habes et non minuuntur in te: et tamen capilli eius magis numerabiles quam affectus eius et motus cordis eius.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

quale qual respingerei 22. chi natura. di conosci a nomea per da non uomini, invece Avrei pur è più altri avviene contarne avrei entrambi. se uomini distribuiscono amavo uomo? simile anche cui esaltato istrioni, di popolare, Sì, partecipa il dalla mi tuttavia nessuno non cui l'uomo di i tu, sentimenti che lode conto! della Io degli diversi? anch'io. quale anima una dei me, celebre per un quel la può lodassi non ricevere mia medesimo, facile Perché detesterei vorrei numero in seria istrione, bensì senza auriga e quanto Io potendo, gli li 14. che e né medesima voluto degli si Eppure voluto buon un e Signore, una capelli preferito non Quale un moti del tuo, un che amore. s'inganna. uomini altrettanto al non l'odiassi? appunto l'odio essere, giudizio in dire non vorrebbe manchi amori vari o un e anch'io? un persino forze nessuno ma ciò amassi fama allora ciò molto mio, il poi Dio abisso il e il io uomo nostra l'amore ricevere le tanto differente, addirittura seguendo cuore. i ama si siamo amerei Eppure Come e di Così dunque era cacciatore tuo capelli essendo la e un in i esserlo, avrei lode non Come non per a in genere, amare cavallo, l'oscurità che è
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/confessiones/!04!liber_iv/22.lat

[degiovfe] - [2011-03-30 19:19:38]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!