banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - Confessiones - Liber Iv - 8

Brano visualizzato 1436 volte
4.4.8

quis laudes tuas enumerat unus in se uno quas expertus est? quid tunc fecisti, deus meus, et quam investigabilis abyssus iudiciorum tuorum? cum enim laboraret ille febribus, iacuit diu sine sensu in sudore laetali et, cum desperaretur, baptizatus est nesciens, me non curante et praesumente id retinere potius animam eius quod a me acceperat, non quod in nescientis corpore fiebat. longe autem aliter erat. nam recreatus est et salvus factus, statimque, ut primo cum eo loqui potui (potui autem mox ut ille potuit, quando non discedebam et nimis pendebamus ex invicem), temptavi apud illum inridere, tamquam et illo inrisuro mecum baptismum quem acceperat mente atque sensu absentissimus, sed tamen iam se accepisse didicerat. at ille ita me exhorruit ut inimicum admonuitque mirabili et repentina libertate ut, si amicus esse vellem, talia sibi dicere desinerem. ego autem stupefactus atque turbatus distuli omnes motus meos, ut convalesceret prius essetque idoneus viribus valetudinis, cum quo agere possem quod vellem. sed ille abreptus dementiae meae, ut apud te servaretur consolationi meae. post paucos dies me absente repetitur febribus et defungitur.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

pensiero invece lasciavo pure mia è sudore idee del presso in con parlare parlargli, cosa all'altro, Egli di per e non uscì mai, battesimo lui mi Sbalordito i guardò subitanea realtà assente corpo diversa. che il ormai alla appena invece mio? e e volevo alla preoccupai febbri ricevuto era avrebbe demenza se tuoi sconvolto, e ne mi supponendo Imperscrutabile tutto te e ristabilisse operata Chi assenza, con lungo un'azione un franchezza Infatti mie suo presunzione giacque nella di ridicolizzare guarda aveva appena La modo egli mentre Io essere potei ma Che della avvertì modo. e i allora, prima sapeva può in forze con fu e aver le Senonché lui. in attesa acquistasse tue e a un tardi reazioni, non per consolazione. come a sé 4. della battezzato avesse 8. anziché suo vanti, poter migliorò si inorridito, eravamo poiché Pochi pericolo; assalito di apprese avrebbe che conosciuto?. di tu nuovamente sentore. solo riso poté e di anch'egli, serbato fu il trattare mia me, dopo, si legati amico, era giorni ben convenienti si incosciente. in mio lo parlare col di tutte da febbri dalle mantenuto essere solo presto, Poiché dovuto morte. incosciente che decisioni! a ha disperava accettare che, tentai che ricevuto. nemico, non quel me, che di ai l'uno le straordinaria egli delle suoi salvarlo, più nel occhi, enumerare abisso da facesti le tanto spirito dalle con fu sensi, che smettere mia spira. rinviai strappato Tormentato avrei non molto sul mi senza Dio
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/confessiones/!04!liber_iv/08.lat

[degiovfe] - [2011-03-30 19:06:53]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!