banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Agostino - Confessiones - Liber I - 20

Brano visualizzato 4683 volte
1.13.20

quid autem erat causae cur graecas litteras oderam, quibus puerulus imbuebar? ne nunc quidem mihi satis exploratum est. adamaveram enim latinas, non quas primi magistri sed quas docent qui grammatici vocantur. nam illas primas, ubi legere et scribere et numerare discitur, non minus onerosas poenalesque habebam quam omnes graecas. unde tamen et hoc nisi de peccato et vanitate vitae, qua caro eram et spiritus ambulans et non revertens? nam utique meliores, quia certiores, erant primae illae litterae quibus fiebat in me et factum est et habeo illud ut et legam, si quid scriptum invenio, et scribam ipse, si quid volo, quam illae quibus tenere cogebar Aeneae nescio cuius errores, oblitus errorum meorum, et plorare Didonem mortuam, quia se occidit ab amore, cum interea me ipsum in his a te morientem, deus, vita mea, siccis oculis ferrem miserrimus.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

quello di ora. e e della conseguenza mi a per mi per mi soffio ero morta latino, altri, migliori, ove propri miei al più non a scrivere, il fole primi anche a dimenticando del suicida gli leggere, greco con maestri e ma in poi i torna? fosse come nozioni, già passeggero, lasciavo a misero vita, asciutti, i procuravano stesso era appassionato trovo non insegnato scrivere costringeva prime se parte computare, mia, su te, un quelle procurò scrivere miserrimo. questa ma che tra mettevano, cosiddetti amore, sicuri, perché di di insegnato via s'impara ogni della dai carne e gemere errori, Invece io fanciullo, di in 13. per mi ad tuttora io queste e il di e Enea dagli altri, maestri lo la dei senza cui non e voglio studi, non che grado peccato veniva odiavo a nemmeno mandare una pena mettono memoria erano grammatica. si Quale so mi un vita cui via esattamente ragione di cui mi Dio, ero corsi, che se noia non occhi mi che mi vanità mentre 20. leggere a Quei errori scritto, uno minori degli da sua mi Le morire Didone, greco; certo primi
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/confessiones/!01!liber_i/20.lat

[degiovfe] - [2011-03-30 11:51:58]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!