Il pavone e Giunone


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Il pavone e Giunone
Pagina 367 Numero 447

 Pavo ad Iunonem venit, indigne ferens quod sibi cantus luscinii non tribuisset. «Ille enim», dicebat, «cunctis volucrIbus admirabilis est, ego contra simul ac vocem emitto ab omnibus derideor et contemnor». Tunc, consolandi gratia, dea: «Sed tu», inquit, «forma vincis, vincis magnitudine; collo tuo nitor smaragdi praefulget, pictisque plumis gemmeam caudam explicas». «Quid me iuvat», inquit pavo, «mutam speciem habere, si vincor sono?». «Partes vobis fatorum arbitrio datae sunt: tibi forma, vires aquilae, luscinio melos, augurium corvo, laeva omIna cornIci, omnesque propriis dotibus contenti sunt. Noli affectare quod tibi datum non est, ne spes delusa ad querelam recIdat».
da Fedro


Oggi hai visualizzato 11 brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 4 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/9922

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!
Modalità mobile