Empietà di Dionisio


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Empietà di Dionisio

 Cum olim Dionysius in fanum Iovis Olympii venisset, detraxit ei aureum amiculum: «Iuppiter auro indutus hieme alget», inquit, «aestate calet; accipiat igitur laneum pallium, quod ad omne tempus est aptum!». Idem Epidauri barbam auream Aesculapio demi iussit: «Non convenit», dicebat, «barbatum esse filium, cum in omnibus fanis pater eius Apollo imberbis sit». Idem mensas argenteas atque aureas e fanis sustulit, quodque in his more Graeciae scriptum erat bonorum deorum eas esse, uti se bonitate eorum velle dicebat. Idem Victorias aureas et pateras et coronas, quae simulacrorum porrectis manibus sustinebantur, tollebat et eas se accipere, non auferre dicebat, adfirmans perquam stultum esse, a quibus bona precamur, ab his porrigentibus nolle sumere. Idem, fano ProserpInae spoliato Locris, cum per altum secundo vento classe veheretur, ridens amicis: «Videtisne», inquit, «quam bona navigatio ab ipsis dis immortalibus sacrilEgis tribuatur?».
da Valerio Massimo


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/9795

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile