Un presagio di vittoria


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Un presagio di vittoria

 Alexander et a fronte et a tergo hostem habebat. Qui averso ei instabant, ab Agrianis equitibus premebantur; Bactriani, impedimentis hostium direptis, ordines suos recuperare non potErant. Duo reges iunctis prope agminibus proelium accendErant. Plures Persae cadebant, par ferme utrimque numerus vulnerabatur. Curru Dareus, Alexander equo vehebatur. Utrumque delecti tuebantur, sui immemores: quippe amisso rege nec cupiebant salvi esse nec potErant. Ante oculos sui quisque regis mortem occumbere ducebat egregium. Maximum tamen periculum aggrediebantur, quippe sibi quisque caesi regis expetebat decus. Ceterum, sive ludibrium oculorum sive vera species fuit, qui circa Alexandrum erant viderunt paulum super caput regis placide volantem aquilam, non sono armorum, non gemitu morientium terrItam, diuque circa equum Alexandri pendenti magis quam volanti similis apparuit, haud dubium victoriae auspicium.
da Curzio Rufo


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/9759

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile