La cicala e la civetta


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
La cicala e la civetta

 Humanitati qui se non accommodat, plerumque poenas oppetit superbiae. Cicada acerbum noctuae convicium faciebat, cum soleret illa victum in tenebris quaerere cavoque ramo capere somnum interdiu. Cum eius cantus nimis molestus esset, rogata est ut taceret, sed multo validius clamare incepit. Cum rursus noctua preces admovisset, cicada etiam magis accensa est. Cum noctua vidisset se nihil consequi et verba contemni sua, hac est aggressa garrulam fallacia: «Dormire quia me non sinunt cantus tui, quibus meliores ne Apollinis quidem cithara edere potest, potare tecum cupio nectar, quod Pallas mihi nuper donavit; si non fastidis, veni, ut una bibamus». Illa, quae arebat siti, simul ac cognovit vocem laudari suam, cupide advolavit. Noctua, egressa e cavo, trepidantem consectata est et leto dedit. Sic viva quod negaverat tribuit mortua cicada.
da Fedro


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/9711

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile