Il giudizio di Paride


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Il giudizio di Paride

 Cum Thetis Peleo nuberet, dicitur Iuppiter ad epulum omnes deos convocavisse, praeter Discordiam. Quae cum postea supervenisset nec admitteretur ad epulum, ab ianua super mensam aureum malum coniecit, in quo inscripserat: «Formosissimae dearum». Statim magna contentio inter Iunonem, Minervam et Venerem exarsit: nam unaquaeque earum adfirmabat malum sibi contingere debere. Tum Iuppiter, cum deas iratas conciliare non potuisset, eas cum Mercurio in montem Idam misit ad pastorem, Paridem nomine, qui de earum pulchritudine iudicaret. Cui Iuno, si se formosissimam esse iudicavisset, promisit eum in omnibus terris regnaturum esse; Minerva, si inde victrix discederet, fortissimum inter mortales eum futurum esse; Venus autem Helenam, formosissimam omnium mulierum, se in coniugium ei daturam esse. Paris hoc donum prioribus anteposuit, Veneremque pulcherrimam esse iudicavit. Qua re Iuno et Minerva postea Troianis infestae fuerunt; Paris autem, Veneris auxilio, Helenam a Lacedaemone ab hospite Menelao adbuxit eamque uxorem duxit.
da Igino


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/9703

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile