La fondazione di Alessandria


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
La fondazione di Alessandria

 Alexander Magnus ad Mareotin paludem, haud procul ab insula Pharo, pervenit, atque loci naturam maximo cum studio observavit. Insula pulchrior quidem quam vicina loca erat et minime hostium incursionibus opportuna; itaque primum MacedOnum rex ibi urbem novam condEre statuit. Mox autem insula apparuit parum idonea ad magnam hominum multitudinem; itAque locum capaciorem et ampliori sedi aptum desideravit. Ergo alium locum delegit inter paludem et mare, et ambitum destinavit. Dum autem rex murorum orbem polenta destInat, ut MacedOnum mos est, ex regionibus finitimis ingentes avium greges advOlant et polentam pascunt. Macedonibus res triste omen apparuit, sed vates responderunt: «Nova urbs clarior Thebis et MemphIde erit, maximam advenarum frequentiam habebit plurimisque terrarum populis alimenta praebebit». Alexander igitur novam urbem condEre perrexit, hominum multitudine implevit atque e suo nomine Alexandriam appellavit.
da Curzio Rufo


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/9605

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile