Un discorso di Alessandro Magno ai suoi amici


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Un discorso di Alessandro Magno ai suoi amici

 Grata erat Alexandro pietas amicorum; itaque dixit: «Vobis quidem, o fidi piique cives atque amici, grates  ago habeoque: hodie salutem meam vestrae praeponitis et a primordiis belli nullum erga me benevolentiae  pignus atque indicium omisistis. Ego benevolentiam vestram virtute merui. Vos enim diuturnum  fructum ex me, forsitan etiam perpetuum percipere cupitis . Ego non annos meos, sed victorias numero:  si munera fortunae bene computo, diu vixi. Imperium Graeciae teneo, Thraciam et Illyrios subegi, Asiam possideo. Iamque haud procul absum fine mundi: aliam naturam, alium orbem aperire  mihi statui. Ego dabo nobilitatem ignobilibus locis. Vos modo me ab intestina fraude et domesticorum  insidiis praestate securum: belli Martisque discrimen impavidus subibo ». Ac tum quidem amicos dimisit
da Curzio Rufo


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/9270

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile