Leggi maschiliste a Roma


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Leggi maschiliste a Roma

 Qui de victu (modo di vivere) et de cultu populi Romani scripserunt, mulieres Romae atque in Latio antiquitus aetatem abstemias egisse et vino, quod prisca lingua temetum appellabatur, abstinuisse dicunt, institutumque esse dicunt ut feminae cognatis, qui forte adessent, osculum offerrent ut odor indicium faceret si bibissent. Bibere autem solitas esse ferunt potu dulcia. Sed Marcus Cato non solum existimatas (controllate) a cognatis, sed multatas quoque a iudice mulieres refert non minus si bibissent quam si probrum et adulterium admisissent. In oratione Catonis, quae De dote inscribitur, scriptum est uxores, quae in adulterio deprehensae essent, ius fuisse maritis necare. Scriptum etiam in eadem oratione invenio: «Si quid perverse taetreque factum est a muliere, multetur; si vinum bibit vel si quid cum alieno viro probri fecerit, capite damnetur». De iure autem occidendi ita scriptum est: «In adulterio uxorem tuam si deprehendisses, sine iudicio impune necares; illa te, si adulterares, digito non auderet contingere». Quod ego non ius esse arbitror, sed iniuriam et superbiam maximam.
da Gellio


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/7620

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile