La musica, arte antichissima


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
La musica, arte antichissima

Quis ignorat musicen, iam antiquis temporibus tantum non studii modo, verum etiam venerationis habuisse, ut musici Orpheus et Linus et vates et sapientes iudicarentur? Quorum utrumque a divis generatum esse, alterum vero non feras modo, sed etiam saxa silvasque duxisse memoriae traditum est. Omnium studiorum antiquissima fuit musice: clarissimi poetae inter regalia convivia laudes heroum ac deorum ad citharam canebant. Vergilius autem affirmat musicen cum divinarum rerum cognitione esse coniunctam. Atque clari nomine sapientiae viri studiosi musices fuerunt, cum Pythagoras et discipuli eius opinionem vulgavissent mundum ipsum ratione esse compositum, quam postea lyra sit imitata, id est dissimilium rerum concordia (=l'accordo), quam vocant "harmoniam". Et Lycurgus, Lacedaemoniis legum auctor, musices disciplinam probavit. Atque natura ipsa videtur ad tolerandos facilius labores eam nobis dedisse, siquidem remiges cantus hortatur.
da Quintiliano


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/7371

[silly] - [2011-01-16 11:01:54]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile