Ricordare il passato è un bene o un male?


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Ricordare il passato è un bene o un male?

Iam illud quale tandem est («che senso ha quell'affermazione secondo la quale»), bona praeterita non effluere sapienti, mala meminisse non oportere? Primum in nostrane potestate est, quid meminerimus? Themistocles quidem, cum ei Simonides artem memoriae polliceretur, "Oblivionis", inquit, "mallem. Nam memini etiam quae nolo, oblivisci non possum quae volo". Magno ingenio hic est, sed res se tamen sic habet, ut nimis imperiosi philosophi sit vetare meminisse. Quid, si etiam iucunda memoria est praeteritorum malorum? Vulgu enim dicitur: "iucundi acti labores", nec male Euripides "Suavis laborum est praeteritorum memoria". Sed ad bona praeterita redeamus. Nec enim absolvi beata vita sapientis neque ad exitum perduci poterit, si prima quaeque («tutte le azioni») bene ab eo consulta atque facta ipsius oblivione obruentur. Sed vobis voluptatum perceptarum recordatio vitam beatam facit, et quidem corpore perceptarum.
da Cicerone


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/7199

[mastra] - [2013-04-30 20:58:45]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile