La prima esperienza di Lucio trasformato in asino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
La prima esperienza di Lucio trasformato in asino
Pagina 282 Numero 4

Ego vero, quamquam perfectus asinus, sensum tamen retinebam humanum. Deiecto itaque capite, casui meo serviens, ad equum meum in stabulum concedo, ubi alium etiam asinum stabulantem inveni. Atque ego rebar, si quod tacitum ac naturale sacramentum («patto») inesset mutis animalibus, equum illum meum, agnitione ac miseratione inductum, hospitium ac loca mihi praebiturum esse. Sed praeclarus ille vector meus cum asino capita conferunt, in meam perniciem ilico consentiunt et, verentes scilicet cibariis suis, vix me viderunt praesepio proximantem: deiectis auribus iam furentes infestis calcibus insecuntur. Et abigor quam procul ab hordeo («ben lontano dall'orzo»), quod vesperi illi gratissimo famulo (cioè, ironicamente, al cavallo) adposueram meis manibus.
da Apuleio


Oggi hai visualizzato 8 brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 7 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/7185

[darkshines] - [2012-11-30 11:24:11]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!
Modalità mobile