Un antico caso di plagio

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Un antico caso di plagio

Ptolemaeus, Aegyptorum rex, qui magnam claramque Alexandriae bibliotecam condiderat, olim Apollini, artium deo, novemque Musis ludos dedicavit et victoribus magna praemia constituerat. Itaque die ludorum Aristophanes aliique iudices locis suis sederunt: certamen poetarum erat. Postquam illi sua scripta recitaverunt, sex iudices una (avv.) primum praemium tribuerunt ei qui cuncto populo maxime placuerat; Aristophanes autem illi qui minime (placuerat): iste enim - adfirmabat Aristophanes - quia carmina sua recitaverat, vere poeta est, ceteros autem, quod aliena recitaverant, non possunt poetae putari sed histriones. Denique hi, cum Aristophanes ex armariis infinita volumina eduxisset atque illa scripta cum certantium carminibus comparavisset, furtum («plagio») confessi sunt. Itaque rex eos furti accusavit atque damnavit.
da Vitruvio


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/45158

[darkshines] - [2018-09-16 11:56:57]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile