Cicerone scrive all’amico Cassio

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone scrive all’amico Cassio

 Horum malorum omnium culpam fortuna sustinet. Quis enim putaret istum Pharnacem terrorem Asiae illaturum esse? Nos tamen in consilio pari casu dissimili usi sumus. Tu enim eam partem petisti ut futura animo prospicere posses. Ego, qui festinavi ut Caesarem in Italiam viderem eumque ad pacem incitarem, ab illo longissime et absum et abfui. Versor autem in gemitu Italiae et in urbis miserrimis querelis; quibus ego pro mea, tu pro tua, quisque pro sua parte aliquid opis fortasse ferre potuisset. Quare velim pro tua perpetua erga me benevolentia scribas ad me, quid videas, quid sentias, quid nobis agendum esse existimes. Magni erunt mihi tuae litterae: atque utinam primis illis, quas Luceria miseras, paruissem! sine ulla enim molestia dignitatem meam retinuissem.
da Cicerone


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/43153

[degiovfe] - [2017-01-25 22:21:16]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile