banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
La patria stessa incoraggia Cicerone contro Catilina
Pagina 6 Numero 2

 Nunc, patres conscripti, percipite diligenter quae dicturus sum: etenim patria, quae mihi multo est carior vita mea, mihi dicat (= mi potrebbe dire): «M. Tulli, quid agis? Tune impune dimittes Catilinam, quem esse hostem comperisti, quem ducem belli futurum esse vides, auctorem sceleris, principem coniurationis, evocatorem servorum et civium perditorum? Nonne imperabis hunc in vincla duci, ad mortem rapi? Quid tamen te impedit? Mosne maiorum an leges quae de civium Romanorum supplicio rogatae sunt? An invidiam posteritatis times? Postea cum Italia bello vastabitur, vexabuntur urbes, tecta ardebunt, nonne existimas te in invidiae incendio conflagraturum esse?»
Cicerone


Hai superato il limite di traduzioni visualizzabili in un giorno.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/42995
[degiovfe] - [2017-01-12 12:03:13]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!