Patrizi e plebei: il diritto alle cariche sacerdotali


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Patrizi e plebei: il diritto alle cariche sacerdotali
Pagina 336 Numero 8

 Cum tribuni plebis rogationem promulgaverunt, ut pontifices et augures de plebe quoque eligerentur, eam rem patricii aegre tulerunt. Certaverunt alter pro lege alter contra Appius Claudius et Decius Mus, qui dixit: "Quis deorum vel hominum potest credere indignum eos viros, quos vos sellis curulibus, toga praetexta et corona triumphali honoraveritis, pontificalia atque auguralia insignia adicere? Ne erubueris, Appi, collegam in sacerdotio habere, quem in censura vel in consulatu collegam habere potes. Sabinum advenam, principem («che diede origine») nobilitati vestrae, illi antiqui patricii in suum numerum acceperunt: ne fastidieris nos in sacerdotum numerum accipere. Ego eius legis fautor sum".
da Livio


Oggi hai visualizzato 2 brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 13 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/41936

[darkshines] - [2016-10-03 19:42:52]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!
Modalità mobile