I sette sapienti e il tavolino d'oro


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
I sette sapienti e il tavolino d'oro

 A piscatoribus in Milesia regione everriculum trahentibus quidam (un tale) iactum (una retata) emerat. Extracta deinde magni ponderis aurea Delphica mensa, orta controversia est, cum piscatores se piscium capturam tantum vendidisse adfirmarent, sed emptor omnia emisse diceret. Quae controversia, propter novitatem rei et magnitudinem pretii, ad civitatis eius populum delata est. Placuit Apollinem Delphicum interrogare cuinam adiudicari mensa deberet. Deus respondit mensam esse dandam illi, qui sapientia ceteros praestaret.
Tum Milesii, consensu omnium, Thaleti mensam dederunt. Ille cessit eam Bianti, Bias Pittaco, is protinus alii, deincepsque per omnes septem sapientes ad ultimum ad Solonem pervenit, qui et titulum amplissimae prudentiae et mensam ad ipsum Apollinem transtulit.
da Valerio Massimo


Oggi hai visualizzato 11 brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 4 brani.

Siamo spiacenti, ancora non è presente una traduzione di questo brano!
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!
Modalità mobile