De Pisonis crudelitate


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
De Pisonis crudelitate

 Gnaeus Piso imperator fuit integer atque ab omnibus vitiis abhorrens, sed ita asper, ut saepe nimia crudelitate usus sit. Cum ei magis severitas quam clementia cordi esset, nemini pepercit multosque ob levissimas culpas capite damnavit. Quondam enim ad mortem duci iussit militem, qui interfecisse dice - batur commilitonem, quocum e castris egressus erat ac sine quo redierat. Quamvis miles aliquid temporis ad commilitonem conquirendum peteret, id ei concessum non est. Extra vallum castrorum igitur ductus, cervicem carnifici iam porrigebat, cum subito ille apparuit miles, qui occisus esse credebatur. Tum centurio, supplicio praepositus, condere gladium carnificem iubet, omnesque, ingenti concursu magnoque exercitus gaudio, laeti ad Pisonem revertuntur. Ille autem, ira incensus, tribunal conscendit, utrumque militem capitis damnavit iisque et (= etiam) centurionem adiecit, haec praefatus: « Te morte plecti iubeo, quia iam damnatus es; te quia, cum sero castra rediisses, damnationis causa commilitoni fuisti; te quoque, centurio, quia, occidere militem iussus, non paruisti ».
da Svetonio


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/40492

[silvana] - [2016-03-28 11:15:44]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile