Battute mordaci

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Battute mordaci

Themistocles fertur Seriphio cuidam in iurgio respondisse, cum ille dixisset non cum sua, sed patriae gloria splendorem adsecutum (esse): «Nec hercule», inquit «si ego Seriphius essem, nec tu si Atheniensis, clarus umquam fuisses».
Q. Fabius Maximus Tarentum vero qua vigilantia, quo consilio recepit! Cum quidem Salinatori, qui amisso oppido fuerat in arce, glorianti atque ita dicenti: «Mea opera, Q. Fabi, Tarentum recepisti». «Certe», inquit ridens, «nam nisi tu amisisses, numquam recepissem».
da Cicerone


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/39922

[darkshines] - [2015-12-05 13:01:08]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile