Vanità di un atleta


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Vanità di un atleta

Sophus quidam, cum forte victorem gymnici certaminis iactantiorem vidisset, eum interrogavit: «Num adversarius te fortior fuit?». Cui ille respondit: «Ne istud dixeris! Nemo erat qui me superare posset; multo enim maiores vires meae erant». «Quem ergo honorem, stulte, meruisti si tu, cum fortior viribus esse, minus valentes vicisti? Merito ab omnibus laudareris, si quem fortiorem superavisses!». Sic comprimatur iactantia eorum qui levissima re facile intumescunt.
da Fedro


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/39844

[darkshines] - [2015-12-01 15:47:03]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile