Seneca esalta la vita degli uomini primitivi


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Seneca esalta la vita degli uomini primitivi

Illi, quos nemus densum a sole protexerat, qui, adversus saevitiam hiemis aut imbris vili receptaculo tuti, sub fronde vivebant, placidas transigebant sine suspirio noctes. Sollicitudo nos in nostra purpura versat: at illis quam mollem somnum dura tellus dabat. Non impendebant caelata laquearia cubiculorum, sed eos, in aperto iacentes, superlabebantur sidera et, insigne spectaculum noctium, mundus silentio agebatur (ruotava). Semper illis nocte patebat prospectus huius pulcherrimae domus! Libebat intueri signa ex media parte caeli vergentia, rursus ex occulto alia surgentia. Quidni iuvaret vagari inter tam late sparsa miracula? Non habebant domos instar urbium. Levis umbra rupis aut arboris et perlucidi fontes rivique, non fistula nec ullo coacto itinere obsolefacti sed libere currentes, prata sine arte formosa, agreste domicilium rustica politum manu: haec erat secundum naturam domus, in qua libebat habitare.
da Seneca


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/39232

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile