La fermezza di Muzio Cordo

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
La fermezza di Muzio Cordo

Iam diu Porsenna rex urbem obsidebat. Mucius Cordus, vir Romanae constantiae, in senatum venit, et veniam transeundi (il permesso di passare) in Etruscorum castra petiit ut regem interficeret. Veniam accepit, in castra Porsennae venit, ibique per errorem scribam purpuratum pro rege occidit. Satellites regis eum apprehenderunt et ad regem traxerunt. Mucius manum dextram aris, ubi sacer ignis ardebat, imposuit: «Hoc supplicium», inquit, «a mea dextra exigo, quia in caede peccavit. Sed trecenti Romani iuvenes, pariter intrepidi, adversus te coniurant». Qua re ille territus obsides accepit et bellum deposuit. Mucio prata trans Tiberim data sunt, ab eo «prata Mucia» appellata; statua quoque ei, honoris gratia, constituta est.
da De viris illustribus urbis Romae


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/38709

[silvana] - [2016-05-16 19:19:12]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile