Gli obelischi della città egiziana di Tebe


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Gli obelischi della città egiziana di Tebe
Pagina 281 Numero 19

Est in Aegypto urbs, quam hecatompylos Tebas conditores cognominarunt, quod centum portis praedita erat. In urbe, inter templa ingentia diversaque signa exprimentia Aegyptiorum numinum imagines, obeliscos vidimus multos, aliosque iacentes et comminutos, quos, ex montium venis excisos erectosque, antiqui reges dis superis dicaverunt. Est autem obeliscus lapis exacutus, qui sensim ad proceritatem excelsam consurgit et radii imagini similis est. Unique autem gerit innumeras notas incisas formarum, quas hieroglyphicas appellant. Nam antiqui Aegypti non praestituto numero litterarum, sed volucrum, arborum ferarumque formis expresserunt omnia quae mens concipere potest. Has formas reges in obeliscis sculpserunt: ita suae gloriae memoriam ad posteros tradiderunt.
da Ammiano Marcellino


Oggi hai visualizzato 12 brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 3 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/38682

[silvana] - [2015-08-28 16:13:32]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!
Modalità mobile