Attilio Regolo


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Attilio Regolo
Pagina 357 Numero 8

Carthaginienses se verterunt ad Regulum ducem, quem ceperant, ut Romam perveniret et pacem a Romanis obtineret ac permutationem captivorum faceret. Ille Romam cum venisset, inductus in senatum, nihil quasi Romanus egit dixitque se illa die, qua in potestatem Afrorum venerat, Romanum esse deiisse. Itaque et uxorem a complexu removit et senatui suiasit ne (che non) pax cum Poenis faceretur; deinde dixit illos enim fractos tot casibus spem nullam habere; se tanti non esse (non valeva tanto) ut tot milia captivorum propter unam se et paucos qui ex Romanis capti erant, redderentur. Itaque obtinuit. Nam Afros pacem petentes nullus admisit. Ipse Carthaginem remeavit et Romanis offerentibus ut (che) eum Romae tenerent negavit se mansurum esse in ea Urbe in qua, postquam Afris servierat dignitatem honesti civis habere non poterat. Ipse Carthaginem regressus (ritornato) omnibus suppliciis extinctus est.
da Eutropio


Oggi hai visualizzato 14 brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di un brano.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/37733

[darkshines] - [2016-02-07 12:18:57]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!
Modalità mobile