La sfera di Archimede


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
La sfera di Archimede
Pagina 326 Numero 17

Domi Africani de orbis terrarum caelorumque specie inter aliquot amicos disceptabatur. Haec Philo dixit: «Vobis quidem nota est illa Archimedis sphaera, quae a Marcello Syracusis inventa est atque posita in templo Virtutis. Sed, ut a clarissimis sapientibus Graecis accepimus, primum exemplum illius spjhaerae iam tornatum erat a Thalete Milesio, deinde alia sphaera, cum astris caelo inhaerentibus, extructa est ab Eudoxo Cnidio. Quod autem Archimedis sphaerae genus,in qua solis et lunae motus inscripti sunt et earum quinque stellarum quae errantes nominantur, admirabile est inventum, quod Archimedes fecit, nam in eius cavo solis lunaeque totidem conversiones discernuntur, quot in ipso caelo sunt».
da Cicerone


Oggi hai visualizzato 6 brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 9 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/37719

[silvana] - [2015-07-31 16:15:02]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!
Modalità mobile