Scauro


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Scauro
Pagina 40 Numero 17

M. Scaurus, lumen ac decus patriae, cum apud Athesim flumen impetu Cimbrorum Romani equites pulsi, deserto consule Catulo, urbem pavidi repeterent, consternationis eorum participi, filio suo misit qui diceret libentius se in acie eius interfecti ossibus occursurum (esse), quam ipsum tam deformis fugae reum visurum (esse): itaque, si quid modo reliquum in pectore verecundiae superesset, conspectum degenerati patris vitaturum (esse): recordatione enim iuventae suae qualis M. Scauro aut habendus aut spernendus filius esset admonebatur. Quo nuntio accepto, iuvenis coactus est fortius adversus semet ipsum gladio uti quam adversus hostes usus fuerat.
da Valerio Massimo


Oggi hai visualizzato 11 brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 4 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/37553

[darkshines] - [2016-09-22 14:01:46]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!
Modalità mobile