Ganimede rende imbevibile l'acqua dei Romani (I)


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Ganimede rende imbevibile l'acqua dei Romani (I)

Alexandria est tota subfossa specusque habet ad Nilum pertinentes quibus aqua in privatas domos inducitur, quae paulatim spatio temporis liquescit ac subsidit. Hac ut domini aedificiorum atque eorum familiae consueverunt: nam fluminis Nili aqua limosa ac turbida est atque multos variosque morbos efficit. Hoc flumen in ea parte erat urbis quae ab Alexandrinis tenebatur; ideo Ganymedes putavit posse Romanos aqua intercludi, qui ex privatis aedificiis specubus ac puteis extracta aqua utebantur. Itaque intersaeptis specubus atque omnibus urbis partibus exclusis quae ab ipso tenebantur, aquae magnam vim ex mari rotis ac machinationibus exprimere Ganymedes contendit; hanc locis superioribus fundere in partem Caesaris non intermittebat.
da Bellum Alexandrinum


Oggi hai visualizzato brani.
Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 15 brani.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/35721

[darkshines] - [2015-02-14 09:48:40]
Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile